» italiano » english 
» home page » notizie e rassegna stampa

Il mulino G500 ora disponibile anche in versione potenziata


Mercoledì, 8 Aprile 2015
Dall'esperienza sul campo di Gei Macchine e dalle numerose prove in produzione di frantumazione delle scorie di fonderia in cui il modello G500 già eccelleva, è derivata una serie potenziata,la G500 "P" Series, rinforzata per sopportare impieghi estremamente gravosi.

Il mulino Gei G500, apprezzato per le sue molteplici doti tra le quali la capacità di lavorare sia come mulino secondario che terziario con una riduzione del 35% della potenza installata a parità di materiale prodotto per unità di tempo rispetto a tutti gli impianti delle medesime caratteristiche oggi impiegati, una maggiore resistenza all'usura di martelli e corazze, una omogeneità del prodotto in uscita intorno al 95%, drastica riduzione delle polveri ed un massa complessiva della macchina del 40% rispetto alla media degli impianti equivalenti, sta riscuotendo il successo nazionale ed internazionale che merita.

Le prove sperimentali ed i test eseguiti sul campo hanno evidenziato che la tecnologia brevettata da Gei Macchine consente di ottenere prestazioni migliori in tutte le condizioni, assicurando un prodotto in uscita più omogeneo, impiegando minore energia e producendo di più!

Il mulino G500, inoltre, ha dimostrato senza ombra di dubbio di poter essere impiegato con successo nella lavorazione di scorie di fonderia, un prodotto che da sempre ha posto enormi difficoltà di gestione per il costo degli impianti e per lo straordinario consumo dei martelli a causa delle proprietà usuranti del materiale in ingresso. Il nostro mulino G500 ha dato una risposta efficace a questo problema e grazie alla sua tecnologia innovativa, offre al costo di un mulino secondario tradizionale, un impianto in grado di lavorare a pieno regime scorie da fonderia mantenendo la stessa produttività, consumi e resistenza che offre con i materiali inerti tradizionali.

Da questa esperienza, Gei Macchine ha ritenuto opportuno offrire un prodotto potenziato per rispondere adeguatamente ad ogni tipologia di lavoro, mettendo sul mercato il mulino G500 P Series progettato e realizzato per essere inserito in processi industriali destinati completamente alla lavorazione di materiali estremamente usuranti oltre che scorie di fonderia e di acciaieria, ed in genere al settore siderurgico.

Con questa nuova serie, già apprezzata da Danieli S.p.A. che ne ha inserito un'unità in uno dei suoi impianti per il recupero di scorie da altoforno, Gei Macchine sta dimostrando che il settore della frantumazione offre ancora molteplici possibilità di miglioramento ed i suoi prodotti sono la dimostrazione evidente che ancora si può fare meglio a costi inferiori.

Guarda il video:

« indietro